Progetto LIA – Libri Italiani Accessibili diventa una fondazione

0

logolia_piccoloUn catalogo di oltre 8.000 e-book di narrativa, saggistica, premi letterari e libri per bambini accessibili a non vedenti e ipovedenti. Perché la lettura è un diritto di tutti.
È quanto ha realizzato finora il Progetto LIA – Libri Italiani Accessibili che diventa Fondazione con il supporto del MiBACT e dell’Unione Italiana dei Ciechi e degli Ipovedenti, e si presenta nell’ambito dell’appuntamento nazionale con il mondo dell’editoria Più Libri, Più Liberi.

LIA-Libri Italiani Accessibili è un servizio creato per aumentare la disponibilità sul mercato di titoli di narrativa e saggistica accessibili per le persone non vedenti e ipovedenti.

Mettendo a frutto le potenzialità del digitale, LIA ha attuato un modello, basato sull’utilizzo di standard internazionali, che consente di spostare a monte la produzione di ebook accessibili e di integrarla nei normali flussi produttivi e distributivi editoriali al fine di offrire ai non vedenti e agli ipovedenti un numero sempre maggiore di titoli accessibili.

La conferenza stampa di presentazione della Fondazione si terrà giovedì 4 dicembre al Palazzo dei Congressi di Roma all’interno del festival Più libri, Più liberi.

Per maggiori dettagli: http://77.104.189.130/~loreda22/comunitaitalofona.org/events/la-fondazione-lia-libri-italiani-accessibili-si-presenta-conferenza-stampa/

Condividi

I commenti sono chiusi.