Australia: firmata la Dichiarazione d’Intenti nel settore dell’istruzione tra Consolato d’Italia a Brisbane Stato del Queensland

0

Il 9 dicembre, presso il Dipartimento d’Istruzione del Queensland, è stata firmata la Dichiarazione d’Intenti sulla cooperazione nel settore dell’istruzione tra Consolato d’Italia a Brisbane, nella persona del Console Salvatore Napolitano e lo Stato del Queensland, rappresentato dal Dipartimento d’Istruzione nella persona del Direttore Generale Regan Neumann.

L’Intesa mira a favorire ulteriormente la diffusione della lingua italiana nello Stato del Queensland e il suo insegnamento presso le locali istituzioni scolastiche, contemplando peraltro la possibilità di proseguire i programmi per lo scambio di dirigenti scolastici, di discutere le opportunità di impiego di docenti d’italiano e di formazione nonché di istituire scuole bilingui italiane. Quale programma modello dell’eccellente collaborazione instauratasi in questi anni, l’Intesa menziona esplicitamente il Premio Studitalia, sostenuta dal Consolato, dal Governo di Brisbane e dalle associazioni della comunità italiana (presenti Comites e Italian Language Center), che attribuisce ai migliori studenti di italiano delle scuole del Queensland la possibilità di compiere un’esperienza formativa in Italia. I 7 vincitori dell’edizione di quest’anno, la ventiseiesima del programma, sono stati premiati lo scorso 16 ottobre dall’Ambasciatrice d’Italia in Australia Francesca Tardioli.

All’atto della firma, il Console Napolitano ha rimarcato come l’Intesa si presti ad essere uno strumento fondamentale per sostenere in una cornice di continua collaborazione istituzionale il crescente interesse degli studenti australiani per l’apprendimento dell’italiano. Il Console ha altresì sottolineato il grande impegno del Ministero degli Affari Esteri a favorire la diffusione e lo studio della lingua e della cultura italiana in Queensland attraverso il contributo agli Enti promotori, il sostegno a cattedre di italiano (nel 2019 ne ha beneficiato una scuola nella Sunshine Coast e nel 2020 una scuola a Cairns) e da ultimo quest’anno anche l’assegnazione di un lettore di lingua italiana presso l’Università Griffith.

Una strategia vincente se si guardano a i dati del Dipartimento d’Istruzione di Brisbane relativi al 2019, che evidenziano un aumento negli ultimi 4 anni di circa il 15% degli studenti di italiano nelle scuole pubbliche del Queensland. Complessivamente, si stima che tra le 25 mila e 30 mila persone apprendano l’italiano in Queensland, mentre coloro che parlano italiano sono molti di più data la presenza di un’ampia collettività da tempo stabilita nello Stato australiano che coltiva tuttora la lingua e le tradizioni italiane.

Condividi

I commenti sono chiusi.

error: Content is protected !!

Questo sito utilizza cookie per fornirti la migliore esperienza di navigazione. Esprimi il tuo consenso cliccando sul pulsante 'Accetto tutti i cookie', oppure clicca sull'icona a sinistra per accedere alle impostazioni personalizzate. Se neghi il consenso, non tutte le funzioni di questo sito saranno disponibili. Potrai modificare le tue preferenze in qualsiasi momento, dalla pagina Cookie Policy

Impostazioni Cookie

Cookie TecniciIl nostro sito utilizza cookie tecnici. Si tratta di cookie necessari per il funzionamento del sito.

Cookie AnaliticiIl nostro sito utilizza cookie analitici, per permettere l'analisi del nostro sito e per ottimizzarlo ai fini dell'usabilità.

Cookie Social MediaIl nostro sito utilizza cookie Social Media, per mostrare contenuti di terze parti, come YouTube e FaceBook. Questi cookie potrebbero tracciare i vostri dati personali.

Cookie di MarketingIl nostro sito utilizza cookie di marketing, per mostrare annunci di terze parti basati sui tuoi interessi. Questi cookie potrebbero tracciare i tuoi dati personali.

Altri cookieIl nostro sito utilizza cookie di terze parti che non sono analitici, di Social Media né di Marketing.