Via Francigena, 9 giugno Cipro III

0

“Il mio ultimo giorno a Cipro e il mio ultimo giorno di trasmissione.
Gerusalemme per me resta lontana ma in questa settimana mi sono avvicinata alla storia feconda di questo meraviglioso Mediterraneo.
Nicosia non è una città di grande bellezza ed è una città ferita e divisa da un confine e alcuni checkpoint. E significativamente il movimento di “occupy” ha trovato qui il suo spazio nell'area cuscinetto tra le due frontiere.
Il museo archeologico lascia a bocca aperta per i moltissimi pezzi di grande interesse e pregio e per la storia di come siano stati recuperati da una spedizione svedese.
I monasteri sui monti Troodos mostrano ancora un altro volto dell'isola, quello di un anziano monaco di nero vestito che attraversa un chiostro mormorando qualcosa tra sé e sé con un tintinnante mazzo di chiavi in mano.
Nel pomeriggio è arrivata Loredana Cornero che da domani mi sostituirà: portandomi via gli occhi pieni e un magnete da frigo – oggetto per cui qui vanno tutti matti – le auguro un viaggio ricco di scoperte quanto il mio”.

(Sandra Sain di Rsi per la Comunità Radiotelevisiva Italofona)

 

l'area presidiata dall'Onu a Nicosia, bosco sui monti Troodos

 

il monastero ortodosso di Trooditissa

La trasmissione è finita, Larnaca

 

La Via Francigena da Roma a Gerusalemme, ascolta il programma radiofonico internazionale di Radio Rai

Roma – Gerusalemme raccontata da Rai

Roma – Gerusalemme raccontata da Rsi

 

Guarda tutte le tappe dei nostri corrispondenti, settimana per settimana, giorno per giorno…

Condividi

Leave A Reply

Questo sito utilizza cookie per fornirti la migliore esperienza di navigazione. Esprimi il tuo consenso cliccando sul pulsante 'Accetta'. Se neghi il consenso, non tutte le funzioni di questo sito saranno disponibili.

Voglio saperne di più

Impostazioni Cookie