Via Francigena, 9 giugno Cipro III

0

“Il mio ultimo giorno a Cipro e il mio ultimo giorno di trasmissione.
Gerusalemme per me resta lontana ma in questa settimana mi sono avvicinata alla storia feconda di questo meraviglioso Mediterraneo.
Nicosia non è una città di grande bellezza ed è una città ferita e divisa da un confine e alcuni checkpoint. E significativamente il movimento di “occupy” ha trovato qui il suo spazio nell'area cuscinetto tra le due frontiere.
Il museo archeologico lascia a bocca aperta per i moltissimi pezzi di grande interesse e pregio e per la storia di come siano stati recuperati da una spedizione svedese.
I monasteri sui monti Troodos mostrano ancora un altro volto dell'isola, quello di un anziano monaco di nero vestito che attraversa un chiostro mormorando qualcosa tra sé e sé con un tintinnante mazzo di chiavi in mano.
Nel pomeriggio è arrivata Loredana Cornero che da domani mi sostituirà: portandomi via gli occhi pieni e un magnete da frigo – oggetto per cui qui vanno tutti matti – le auguro un viaggio ricco di scoperte quanto il mio”.

(Sandra Sain di Rsi per la Comunità Radiotelevisiva Italofona)

 

l'area presidiata dall'Onu a Nicosia, bosco sui monti Troodos

 

il monastero ortodosso di Trooditissa

La trasmissione è finita, Larnaca

 

La Via Francigena da Roma a Gerusalemme, ascolta il programma radiofonico internazionale di Radio Rai

Roma – Gerusalemme raccontata da Rai

Roma – Gerusalemme raccontata da Rsi

 

Guarda tutte le tappe dei nostri corrispondenti, settimana per settimana, giorno per giorno…

Condividi

Leave A Reply