Concluso il seminario “Italiano, ponte tra le culture nel Mediterraneo”

0

Cari amici desideriamo ringraziare tutti i relatori e le relatrici e tutti gli ospiti che hanno partecipato all’evento e che hanno decretato il grandissimo successo del seminario “Italiano ponte tra le culture nel Mediterraneo”. Al più presto condivideremo con voi tutti gli interventi che abbiamo registrato. Grazie di cuore: è stata un’esperienza veramente emozionante e coinvolgente!

 

 

1_CRI vett_colore_positivo

“ … perché si diffonda sempre più una cultura dell’incontro, capace di far cadere tutti i muri che ancora dividono il mondo, e non accada più che persone innocenti siano perseguitate e perfino uccise a causa del loro credo e della loro religione. Ecco l’essenziale: dove c’è un muro c’è chiusura dei cuori. Servono ponti e non muri!”

Queste le parole di Papa Francesco che facciamo nostre per parlare dell’italiano nel Mediterraneo: la nostra lingua come ponte di comprensione e di dialogo grazie ai valori e alla ricchezza di cui è portatrice in un mondo che sappiamo complesso e spesso attraversato da dinamiche contrastanti.

Quest’anno la Comunità radiotelevisiva italofona ha scelto di affrontare il tema della lingua italiana sulle frontiere, dove si intrecciano fragilità della lingua, ricchezza di contenuti e, talvolta, occasioni trascurate.

L’11 e il 12 dicembre prossimi – in occasione del Semestre europeo a guida italiana – saremo a Roma, con il sostegno della RAI e ANSAmed mediapartner, per il nostro terzo seminario: “La lingua italiana sulla frontiera. Italiano ponte tra le culture del Mediterraneo”.

L’obiettivo, partendo tanto dalle differenze esistenti in quest’area quanto dalle importanti affinità di storia, di cultura e di interessi che la caratterizzano, è di riuscire a individuare percorsi che consentano alla lingua italiana di farsi nuovamente veicolo di conoscenza e di dialogo per concrete iniziative comuni.

 

Nell’ambito della Presidenza italiana del Consiglio dell’Unione Europea 2014

semestre

La lingua italiana sulla frontiera

Italiano, ponte tra le culture nel Mediterraneo

 11 – 12 dicembre 2014

Rai  – Viale Mazzini 14 – Roma

con il sostegno di

rai

media partner

ansamed

11 dicembre
Rai – sala Arazzi

14.30 – 15.30

Saluti iniziali

Sandro Gozi – Sottosegretario Presidenza del Consiglio

Luigi Gubitosi – Direttore generale Rai

Claudio Marazzini – Pres. Accademia della Crusca

Carlo Nanni  – Rettore dell’Università Salesiana

video saluto dell’on. Mario Giro – sottosegretario MAECI

Loredana Cornero  –  Segretaria generale CRI

Fabrizio Casinelli – Direttore Ufficio stampa Rai

 

 

15.30 – 17.30

L’italiano sulle onde del Mediterraneo

Conduce Antonio Rocco –  v. Dir. gen. RTV Slovenia

Dino Balestra – Presidente CRI

Monica Barni – Rettrice Unistra Siena

Isabella Donfrancesco – Rai Cultura

Patrizio Nissirio – Resp. ANSAmed

Tonio Portughese – Pres. PBS

Ivano Spano – Commissario ISSR

Stefano Zanini – Promozione italiano MAECI

 

12 dicembre

Rai – sala Arazzi

09.30 – 10.00

Igiaba Scego  scrittrice

Perché conoscere l’italiano è un plusvalore?

 

10.00 – 11.30

Guidati da Diana Segantini, responsabile cultura RSI, ne parleremo con:

  • Malta – Salvatore Schirmo – IIC Valletta
  • Marocco – Malika Eddakhch – Università Rabat
  • Grecia – Tassos Mavris – Radio Atene
  • Italia – Giuseppe Antonelli – Rai Radio3
  • Egitto – Halima Khattab – Tahrir Channel
  • Tunisia – Feten Fradi – Urti/Copeam
  • Città del Vaticano – Klaudia Bumci – Radio Vaticana
  • Italia – Isabella Liberatori – Agenzia 9colonne

 

11.30 – 12.00 dibattito

 

12.00 – 13.00

Raffaella Cortese – Rai EXPO presenta il video:  “Il cibo è…”  

“Pietro Parisi- Un cuoco contadino, i volti della sua terra” ed. Marotta & Cafiero, con Pietro Parisi e Rosario La Rossa

 

13.00 – 13.30 conclusioni Dino Balestra Presidente CRI

Condividi

I commenti sono chiusi.

error: Content is protected !!