Stati Generali della lingua Italiana nel Mondo – Presentazione a Firenze

0

09-stati-generali-nicoletta-mantovani-mario-giro-01Tavoli di discussione tematici sulle strategie di diffusione della lingua italiana nel mondo, due tavole rotonde sull’italofonia e le prospettive italiane e dall’estero, ma anche l’intervento del tenore Fabio Armiliato, nel 2011 ha recitato al film di Woody Allen “To Rome with Love”, che si esibirà come pianista e parlerà del rapporto tra la lingua italiana e l’opera e del melodramma italiano e la sua diffusione nel mondo.

E poi un concerto gratuito alla Pergola dedicato alla “Musica dal grande schermo” che vede la collaborazione tra l’Orchestra da Camera Fiorentina diretta dal Maestro Giuseppe Lanzetta e il N.I.C.E. New Italian Cinema Events diretto da Viviana del Bianco e Grazia Santini. Sono solo alcune delle iniziative degli Stati generali della lingua italiana nel mondo dal titolo “L’italiano nel mondo che cambia”, che si terranno i prossimi 21 e 22 ottobre a Firenze tra Palazzo Vecchio, il Teatro della Pergola, il Palagio di Parte Guelfa, la Biblioteca delle Oblate, la Biblioteca Laurenziana, il Cenacolo di Santa Croce e la Società Dante Alighieri.

La due giorni dedicata alla lingua italiana nel mondo sarà l’occasione per approfondire le strategie di diffusione dell’italiano all’estero e per fare il punto, in modo costruttivo, sulle nuove sfide da affrontare. L’iniziativa, voluta dal Ministero degli Esteri e della Cooperazione internazionale in collaborazione con il Ministero dell’Istruzione, dell’Università e della Ricerca (MIUR) e del Ministero dei Beni e delle Attività Culturali e del Turismo (MIBACT), si svolge in contemporanea con l’avvio della XIV Settimana della lingua italiana nel mondo, che coinvolge tutta la rete culturale e diplomatica del Ministero degli Affari Esteri (MAECI).
Gli Stati generali della lingua italiana nel mondo, presentati questa mattina nel Foyer del Teatro della Pergola alla presenza dell’assessore a Cooperazione e Relazioni internazionali Nicoletta Mantovani, del sottosegretario agli Esteri Mario Giro, del direttore generale della Fondazione Teatro della Pergola Marco Giorgetti e del direttore artistico Gabriele Lavia, non sono un evento celebrativo, ma una manifestazione che si situa all’interno dell’azione strategica di promozione dell’intero Sistema Paese da parte della Farnesina.
Diversi i soggetti coinvolti nell’azione di riflessione sulla promozione della nostra lingua e cultura all’estero: scuole e Università, docenti e allievi, studiosi, ricercatori, enti gestori dei corsi per le comunità italiane all’estero, Ambasciate, Consolati, Lettorati e Istituti italiani di cultura. Una grande varietà di Istituzioni ed Enti, che dimostra quanto il tema delle potenzialità della nostra lingua sia sentito nel nostro Paese e presso le comunità di italiani e italofoni in tutto il mondo.
Alla due giorni di lavori parteciperanno alcuni rappresentanti delle Istituzioni, tra i quali il sindaco Dario Nardella, il sottosegretario Mario Giro, nonché illustri esponenti del mondo artistico e culturale italiano che discuteranno, anche attraverso specifici tavoli tematici, delle strategie di diffusione della nostra lingua nel mondo. Saranno presenti la presidente di Poste italiane Luisa Todini, la scrittrice Dacia Maraini, il cantautore Renzo Arbore, l’attrice turca Serra Ylmaz.
“All’estero si parla molto italiano e c’è molta voglia di Italia”, ha detto l’assessore Nicoletta Mantovani. “Firenze è da sempre la patria dell’italiano e siamo felici ed orgogliosi che sia stata scelta per ospitare gli Stati generali della lingua italiana nel mondo. Abbiamo pensato di estendere questo grande appuntamento alla città, organizzando alcuni eventi aperti ai cittadini”, ha continuato. “Abbiamo sviluppato il tema della lingua seguendo tre filoni: uno dedicato all’opera lirica e abbiamo chiesto a Fabio Armiliato di parlare del ruolo dell’opera lirica nel mondo, che ha molto contribuito alla diffusione della lingua italiana nel mondo; uno dedicato alla letteratura e prosa grazie alla Pergola e a Gabriele Lavia, e uno dedicato al cinema – ha spiegato Mantovani -. Per il cinema abbiamo organizzato un grande concerto dove l’Orchestra da Camera Fiorentina eseguirà delle colonne sonore dei film più importanti all’estero e sarà aperto ai cittadini che dovranno iscriversi sul sito del Teatro della Pergola. Per noi è importante la partecipazione dei cittadini”.
Il concerto “Musica dal grande schermo. Dedicato alle più celebri colonne sonore”, si terrà martedì 21 ottobre alle 22 al Teatro della Pergola e sarà gratuito (il pubblico sarà fatto entrare in Sala alle 21.30). È obbligatoria la prenotazione che dovrà essere fatta tramite il sito del Teatro della Pergola (www.teatrodellapergola.com).
Ad accompagnare il medley delle più belle colonne sonore del cinema italiano saranno le scene cinematografiche più significative che N.I.C.E. ha selezionato per l’evento: sulle note di Ennio Morricone, Nicola Piovani, Nino Rota, prenderanno vita le immagini suggestive di film indimenticabili come Nuovo Cinema Paradiso, La vita è bella, Il Padrino, Spaghetti Western, C’era una volta in America in un montaggio realizzato dal regista Paolo Santangelo e molti altri.
Sul podio il maestro Giuseppe Lanzetta (che ha curato anche gli arrangiamenti), mentre i ruoli di solista sono affidati al pianista Alessio Cioni e alla tromba di Raffaele Chieli.
Agli ospiti e agli operatori degli Stati generali della lingua italiana nel mondo è riservata l’occasione di vedere Gabriele Lavia che prova i ‘Sei personaggi in cerca d’autore’, spettacolo prodotto dalla Fondazione Teatro della Pergola, a due giorni dal debutto assoluto in prima nazionale. (aise)

Condividi

Leave A Reply

Questo sito utilizza cookie per fornirti la migliore esperienza di navigazione. Esprimi il tuo consenso cliccando sul pulsante 'Accetta'. Se neghi il consenso, non tutte le funzioni di questo sito saranno disponibili.

Voglio saperne di più

Impostazioni Cookie