Perchè negli USA si studiano Dante e Gramsci

0

“L’italiano è una specie di esperanto della cultura”

Alain Elkann intervista per laStampa.it Fabio Finotti, da più di venti anni docente di Letteratura Italiana alla Penn University di Philadelphia, direttore del Center For Italian Studies, del Dipartimento di Italiano e presidente dell'Aislli, associazione che raggruppa i docenti di italiano nel mondo.

L'intervista traccia un quadro quantitativo e al tempo stesso qualitativo della situazione degli studi di lingua e letteratura italiana negli Stati Uniti, cercando di evidenziare il perchè molti studenti americano intraprendono questo tipo di corsi di studio soffermandosi sulle differenze di organizzazione degli atenei americani.

Nell'intervista si parla anche degli autori italiani che vengono studiati con molto interesse alla Penn University, in particolare Gramsci e Dante, per poi riportare alcune interessanti considerazioni sull'italiano come lingua fortemente legata alla cultura, soprattutto in passato, quando era presente una forte dimensione internazionale che si è andata via via ridimensionando, in particolare in seguito all'unità d'italia.

Il link per leggere l'intervista completa sul sito lastampa.it

Condividi

Leave A Reply

error: Content is protected !!

Questo sito utilizza cookie per fornirti la migliore esperienza di navigazione. Esprimi il tuo consenso cliccando sul pulsante 'Accetto tutti i cookie', oppure clicca sull'icona a sinistra per accedere alle impostazioni personalizzate. Se neghi il consenso, non tutte le funzioni di questo sito saranno disponibili. Potrai modificare le tue preferenze in qualsiasi momento, dalla pagina Cookie Policy

Impostazioni Cookie

Cookie TecniciIl nostro sito utilizza cookie tecnici. Si tratta di cookie necessari per il funzionamento del sito.

Cookie AnaliticiIl nostro sito utilizza cookie analitici, per permettere l'analisi del nostro sito e per ottimizzarlo ai fini dell'usabilità.

Cookie Social MediaIl nostro sito utilizza cookie Social Media, per mostrare contenuti di terze parti, come YouTube e FaceBook. Questi cookie potrebbero tracciare i vostri dati personali.

Cookie di MarketingIl nostro sito utilizza cookie di marketing, per mostrare annunci di terze parti basati sui tuoi interessi. Questi cookie potrebbero tracciare i tuoi dati personali.

Altri cookieIl nostro sito utilizza cookie di terze parti che non sono analitici, di Social Media né di Marketing.