Forum per il dialogo tra la Svizzera e l’Italia: un compito comune, la promozione dell’italiano

0

forum_italia_svizzera_banner2

Università della Svizzera Italiana

Forum per il dialogo tra la Svizzera e l’Italia

9 ottobre 2017

Università della Svizzera Italiana

via Giuseppe Buffi 13, Lugano

9 ottobre 2017
Università della Svizzera Italiana

Via Giuseppe Buffi 13 – Lugano
10.30 – Registrazione – Aula Magna
11.00 – Sessione inaugurale aperta al pubblico
Saluto di benvenuto
Boas Erez, Rettore, Università della Svizzera Italiana
Interventi:
Consigliere federale Didier Burkhalter, Capo del Dipartimento degli affari esteri, Svizzera
Angelino Alfano, Ministro degli affari esteri e della Cooperazione Internazionale, Italia
11.40:
Intervento Arch. Mario Botta
Intervento Prof. Andrea Riccardi, Presidente, Società Dante Alighieri
12.00:
Tavola rotonda: Italia e Svizzera di fronte alle sfide della globalizzazione
Interventi:
Lucio Caracciolo, Direttore, Limes
Peter Grünenfelder, Direttore, Avenir Suisse
Modera Gianni Gaggini, Giornalista, RSI
13.00 – Colazione buffet
14.45:
Sessione riservata ai partecipanti alla quarta edizione del Forum
Lavori dei gruppi paralleli di discussione a porte chiuse (Chatham House Rule)
17.45:
Termine della prima parte dei lavori
20.00 – Cena presso il Grand Hotel Villa Castagnola
Intervento del dott. Ferruccio de Bortoli, Presidente, Longanesi; Presidente, Associazione Vidas

 

10 ottobre 2017
Università della Svizzera italiana
Via Giuseppe Buffi 13 – Lugano
09.00 – Sessione riservata ai partecipanti alla quarta edizione del Forum
Ripresa dei gruppi paralleli di discussione a porte chiuse (Chatham House Rule)
12.00 – Colazione buffet
Sessione di chiusura aperta al pubblico – Sala Auditorio
13.30 – Presentazione dei risultati dei gruppi di lavoro
Interventi:
Diego Erba, Coordinatore del Forum per l’italiano in Svizzera
Maurizio Ambrosini, Università Statale di Milano
Marco Taisch, Politecnico di Milano
Oliviero Baccelli, Università Bocconi di Milano
15.30 Fine lavori

Condividi

I commenti sono chiusi.