Cento anni di radio in Argentina, Marcelo Chelo Ayala e Caritina Cosulich di RAE Argentina al Mundo raccontano l’anniversario

0

Il 27 agosto 1920 veniva realizzata, ad opera di un gruppo di studenti, la prima trasmissione radio in Argentina. “Los locos de la azotea”, così venne soprannominato il gruppo di ragazzi che realizzò l'”impresa”, trasmise il Parsifal di Wagner dalla terrazza del Teatro Coliseo di Buenos Aires.

Per questo anniversario Marcelo Chelo Ayala e Caritina Cosulich, redattori di RAE Italiano, hanno preparato per la Comunità Radiotelevisiva Italofona il racconto dei festeggiamenti.

Qui potete ascoltare il file audio e più avanti troverete la trascrizione:

“Cari Amici, care amiche, dall’Argentina vi salutano Marcelo Ayala e Caritina Cosulich.

Il 27 agosto la radio argentina ha compiuto 100 anni, in questa data si ricorda l’impresa di quattro giovani studenti di medicina, che hanno dato il via a questa avventura. Enrique Susini, Cesar Guerrico, Luis Romero Carranza e Miguel Mujica, ragazzi radioamatori ammiratori di Guglielmo Marconi, che nel 1910 era stato in Argentina e certamente li aveva ispirati, riuscirono a fare la prima trasmissione radio dal terrazzo del teatro Coliseo, proprietà  dello Stato italiano in Argentina fin dal 1937.

E proprio in questo teatro il 27 agosto 2020 si è realizzata la festa per il centenario della radio nel nostro paese, organizzata da Radio Nacional Argentina. Un festeggiamento attraversato dalla pandemia, con poche persone, ma tanti ospiti iconici dell’ ambito radiofonico, sia delle stazioni private come della radio pubblica, tutti in videocollegamento. Nel corso della festa-programma, durata due ore, sono andate in onda le voci di oggi, che hanno raccontato molti aneddoti e sono state ricordate le voci di ieri, che ancora risuonano nella testa degli ascoltatori e delle ascoltatrici, ma che non ci sono più.

La festa è stata un evento a reti unificate: in onda sulla  TV Pubblica, via streaming  su YouTube, nei social e attraverso l’App di Radio Nacional ed è stata accolta calorosamente dai radioascoltatori e telespettatori. In Argentina la radio, sia AM o FM, è ancora molto importante come mezzo d’informazione e comunicazione ed è molto bene valutata dalla popolazione. Il paese è molto esteso e ci sono regioni dove la radio è l’unico segnale che arriva. La festa è stata trasmessa dalla RAE attraverso le onde corte e lo streaming anche dalla mitica stazione Radio Nacional San Gabriel in Antartide.

RAE Italiano non poteva mancare a questa festa fantastica durante la quale, dopo la proiezione di un video, sono stati mandati in onda i saluti delle principali radio che fanno parte della Comunità  Radiotelevisiva Italofona.
Per quanto riguarda la storia di RAE, ricordiamo la sua nascita nel 1949 sotto il nome di S.I.R.A. (Servizio Internazionale della Repubblica Argentina). A partire dal 1958 adotta il nome di Rae (Radiodiffusione Argentina all’Estero).  Fin dalla data della sua creazione trasmette ininterrottamente in 8 lingue.  L’importanza del lavoro svolto da  RAE Italiano è confermata dalle numerose lettere ed e-mail che ci inviano i nostri ascoltatori.  Negli ultimi tre anni abbiamo realizzato 350 interviste a personalità di spicco dei diversi ambiti della vita pubblica.

Cari amici, vi inviamo cordiali saluti da Buenos Aires. Siamo fieri di aver condiviso con voi una data tanto importante per la radio argentina. Brindiamo ad altri cent’anni!”

Marcelo Ayala / Caritina Cosulich RAE ARGENTINA AL MONDO
COMUNITA’ RADIOTELEVISIVA ITALOFONA

Alcune immagini:

Cattura trasmissione festa via Streaming

Cattura trasmissione festa via Streaming

Staff della Radio Publica/Avanti in bianco la Sig.ra Rosario Lufrano , Presidenta de Radio y Televisión Argentina

Caritina Cosulich e Marcelo Ayala. Redazione italiana della RAE.

 

Condividi

I commenti sono chiusi.