Al di là della pandemia, la cultura italiana all’estero non si ferma – “Voci dalla Farnesina”

0

Pubblicata sulla piattaforma di distribuzione di podcast Spreaker la nuova puntata di “Voci dalla Farnesina” il podcast creato dal MAECI, in collaborazione con l’agenzia ANSA, per raccontare, attraverso le voci di chi lavora al Ministero degli Esteri e la vasta rete di Ambasciate, Consolati ed istituti di Cultura, l’operato della Farnesina in Italia e nel mondo.

Nella puntata che vi presentiamo vengono illustrate, grazie alle voci di Giuseppe Pastorelli, capo dell’ufficio che alla Farnesina si occupa della promozione culturale e di Angelo Gioè, in prima linea nell’organizzazione della mostra d’arte diffusa Cantica21, le strategie per la promozione culturale dell’Italia all’estero alla luce delle difficoltà create dalla pandemia e gli strumenti ideati e messi in campo dal Ministero. Una sfida che ha portato alla realizzazione di progetti innovativi, quali, per esempio, le mostre “diffuse” ed “ibride” e le iniziative per il settimo centenario della morte di Dante Alighieri,  adatti ad affrontare la sfida imposta da una situazione senza precedenti.

Nel podcast viene dato rilievo alle iniziative organizzate proprio per questo importante anniversario: la realizzazione di un audiolibro in 33 lingue  predisposto insieme alla Società Dantesca e al Comune di Ravenna che propone alcuni Canti della Divina Commedia tradotti e letti da attori o letterati di diversi paesi, e “Cantica 21″, un’iniziativa lanciata congiuntamente da MAECI e MiBACT che promuove e valorizza l’arte contemporanea italiana, sostenendo la produzione di opere di artisti emergenti o già affermati, ed esponendole negli Istituti Italiani di Cultura, nelle Ambasciate e nei Consolati.

Ma sono diverse le iniziative del MAECI per il 2021 dantesco a cominciare dal progetto teatrale ‘”Dante in cinque continenti”, in collaborazione con il Teatro delle Albe di Ravenna, “Dante ipermoderno”, una mostra di illustrazioni dantesche di artisti contemporanei, dell’ultima parte del XX secolo, confermata in sei città europee e una mostra immersiva sul Canto V dell’Inferno (Paolo e Francesca) con contenuti digitali che restituiranno ai visitatori, attraverso i visori,  l’atmosfera che si respira in quel Canto. Ci sono poi le ‘Lecturae Dantis’, organizzate insieme al Cepell e al Corriere della Sera, una staffetta letteraria a marzo in occasione del Dantedì. Previsto anche un concerto pianistico su un programma dantesco con brani di vari autori che hanno come ispirazione la Divina Commedia e poi con la Rai ci sarà un cortometraggio e uno spot breve che la rete diplomatica utilizzerà come introduzione a tutte le manifestazioni dantesche previste nel 2021 che culmineranno ad ottobre dell’anno prossimo con la settimana della lingua italiana. dedicata a fumetto e grafic novel e che il prossimo anno sarà dedicata, chiaramente, a Dante.

Buon ascolto!

Condividi

I commenti sono chiusi.

error: Content is protected !!

Questo sito utilizza cookie per fornirti la migliore esperienza di navigazione. Esprimi il tuo consenso cliccando sul pulsante 'Accetto tutti i cookie', oppure clicca sull'icona a sinistra per accedere alle impostazioni personalizzate. Se neghi il consenso, non tutte le funzioni di questo sito saranno disponibili. Potrai modificare le tue preferenze in qualsiasi momento, dalla pagina Cookie Policy

Impostazioni Cookie

Cookie TecniciIl nostro sito utilizza cookie tecnici. Si tratta di cookie necessari per il funzionamento del sito.

Cookie AnaliticiIl nostro sito utilizza cookie analitici, per permettere l'analisi del nostro sito e per ottimizzarlo ai fini dell'usabilità.

Cookie Social MediaIl nostro sito utilizza cookie Social Media, per mostrare contenuti di terze parti, come YouTube e FaceBook. Questi cookie potrebbero tracciare i vostri dati personali.

Cookie di MarketingIl nostro sito utilizza cookie di marketing, per mostrare annunci di terze parti basati sui tuoi interessi. Questi cookie potrebbero tracciare i tuoi dati personali.

Altri cookieIl nostro sito utilizza cookie di terze parti che non sono analitici, di Social Media né di Marketing.