Si è spento il Presidente della Società Dante Alighieri, l’Ambasciatore Bruno Bottai

0

la-dante_okE’ morto l’ambasciatore Bruno Bottai, classe 1930, ex segretario generale della Farnesina e presidente della Società Dante Alighieri, figlio di Giuseppe Bottai Governatore di Roma e ministro della Cultura di Benito Mussolini. La camera ardente sarà allestita a Roma in Palazzo Firenze, sede della Società Dante Alighieri in Piazza Firenze 27, martedì 4 novembre dalle ore 10 alle 19. La cerimonia funebre si svolgerà mercoledì 5 novembre, alle ore 10, nella chiesa di S. Maria in Trastevere.

L’Ambasciatore Bruno Bottai era nato a Roma il 10 luglio 1930. All’età di soli 24 anni era entrato in carriera diplomatica per concorso, rivestendo presto la carica di  Vice Console a Tunisi e Secondo Segretario alla Rappresentanza Italiana presso la nascente Comunità Europea dal 1958 al 1961; ha continuato a seguire in particolare gli sviluppi europei negli anni di servizio presso la Segreteria Generale del Ministero quale Capo del Servizio Coordinamento (1961 – 66) e poi alla Presidenza del Consiglio quale Consigliere diplomatico del Presidente (1970 – 72). Gli anni ’70 lo hanno visto prima Capo Servizio Stampa della Farnesina (1972 – 76), poi  Ambasciatore presso la S. Sede (1979 – 81), carica rivestita una seconda volta, dal 1994 al 1997, a chiusura di carriera. Ambasciatore di grado nel maggio 1981, ebbe successivamente gli incarichi di Direttore Generale degli Affari Politici (1981 – 85), Ambasciatore a Londra (1985 – 87) e Segretario Generale della Farnesina (1987 – 94).

Condividi

I commenti sono chiusi.

error: Content is protected !!