L'italiano nei licei svizzeri

0

L'italiano non viene insegnato a sufficienza nei licei svizzeri dove, da questo profilo, la situazione è insoddisfacente. Soltanto il 13% degli studenti segue corsi in vista della maturità.

È quanto emerge dall'indagine della Commissione svizzera di maturità (CSM), che ha esaminato lo scorso anno il quadro dell'insegnamento dell'italiano nelle scuole di maturità riconosciute dalla Confederazione.

Di fronte a questa situazione, la CSM ha istituito un gruppo di lavoro ad hoc incaricato di studiare misure per rendere più attrattivo lo studio della lingua di Dante.

Secondo l'ordinanza sulla maturità, i cantoni devono proporre l'italiano come disciplina fondamentale (come seconda o terza lingua) e come materia facoltativa; l'italiano può inoltre essere offerto come opzione specifica.

Dall'indagine svolta dalla CSM, risulta che in 17 cantoni (Ticino ovviamente escluso) l'italiano è proposto come disciplina fondamentale, in 19 come materia facoltativa e in 23 come opzione specifica.

ATS

Condividi

Leave A Reply

Questo sito utilizza cookie per fornirti la migliore esperienza di navigazione. Esprimi il tuo consenso cliccando sul pulsante 'Accetta'. Se neghi il consenso, non tutte le funzioni di questo sito saranno disponibili.

Voglio saperne di più