Un'antologia per il centenario della nascita di Giorgio Caproni

0

Per ricordare il centenario della nascita di Giorgio Caproni, uno dei maggiori poeti italiani del Novecento, la “Dante Alighieri” ha realizzato due importanti iniziative: la pubblicazione di un’Antologia di suoi scritti e l’organizzazione di un Convegno nazionale di studi a lui dedicato.

L’Antologia Giorgio Caproni, a cura di due docenti dell’Università di Genova – Francesco De Nicola, professore di Letteratura Italiana Contemporanea, e Maria Teresa Caprile, che insegna Letteratura e cultura italiana a stranieri – , propone una quarantina delle più note poesie di Caproni, alcuni suoi brani in prosa e lettere a parenti e ad altri scrittori, tutti testi ampiamente introdotti e annotati, anche in considerazione del fatto che il libro è stato organizzato per essere compreso e apprezzato anche da lettori stranieri. Un’ampia sezione biografica, corredata da originali fotografie, contribuisce a far meglio conoscere la vita e l’attività letteraria di Caproni.

Per presentare questo libro e approfondire alcuni aspetti dell’opera di Caproni, il 29 novembre alle 16,30, la “Dante” ospita nella sua storica sede di Palazzo Firenze a Roma, nella splendida sala del Primaticcio, un Convegno Nazionale di Studi, coordinato dallo stesso professor De Nicola, dal titolo, desunto da una sua poesia, Caproni, vivo tra i vivi. Dopo un saluto del Presidente della “Dante”, l’Ambasciatore Bruno Bottai, i lavori saranno aperti da un breve intervento del decano tra i critici letterari italiani, Leone Piccioni, per lasciar poi spazio alle relazioni dei tre noti docenti universitari Alfonso Belardinelli, Ermanno Paccagnini e Marcello Carlino, dedicate rispettivamente all’attualità della poesia di Caproni, alle sue prose e al tema del viaggio che è uno dei più frequenti nella sua opera. Quindi Maria Teresa Caprile spiegherà come alcune poesie di Caproni possano essere utilizzate per insegnare l’italiano agli stranieri, il giovane studioso Jacopo Ricciardi commenterà la poesia Il gibbone, la grafologa Maria Teresa Morasso interpreterà la personalità dello scrittore attraverso un esame della sua scrittura e il poeta Giuseppe D’Alessandro recherà una testimonianza sull’amico Giorgio Caproni. Il programma sarà completato da letture di sue poesie eseguite dall’attrice Barbara Valmorin.

 

Per informazioni: Società Dante Alighieri

Emanuela Gregori, cell.338 3599693, tel.06 6873694/5 – e.gregori@ladante.it.

 

 

Condividi

Leave A Reply

error: Content is protected !!