La XIV edizione di “Magia dell’Opera”

0

E’ arrivato alla sua quattordicesima edizione il progetto Magia dell’Opera, dell’Associazione Tito Gobbi per avvicinare l’opera alle scuole ed educare i piccoli alla fruizione di un patrimonio artistico legato alla nostra tradizione italiana. Guidati dalle loro insegnanti, non solo imparano a conoscere  la lirica, la sua storia e l’insieme di arti e mestieri che concorrono a creare la magia dei suoi spettacoli, ma studiano un’opera, ogni anno diversa, scelta tra i capolavori del melodramma o del genere buffo, e collaborano alla sua messa in scena. Lo studio del libretto, dei personaggi, del linguaggio musicale e l’educazione all’arte scenica e al canto corale costituiscono i momenti preparatori dell’evento finale: il laboratorio-spettacolo in teatro che vede i bambini partecipare all’allestimento e ai cambi delle scene, recitare e cantare dalla platea interagendo con gli interpreti sul palcoscenico. Quest’anno è stata  presentata “Tosca” di Giacomo Puccini,  un capolavoro senza tempo che si presta a diversi livelli di fruizione: dal puro intrattenimento alla riflessione critica sui suoi contenuti.

La Comunità radiotelevisiva italofona  – in collaborazione con l’Università per stranieri  di Siena – sostiene il progettoMagia dell’Opera con l’accordo “Adotta un cantante” che offre un corso di perfezionamento in lingua italiana ad un/a cantante straniero/a. Dopo Murat Can Guvem tenore turco, Maharram Huysenov baritono azero e Dong Huy Kim baritono coreano, quest’anno è toccato a Szymon Wach, baritono polacco che avrà la possibilità di seguire online il corso offerto dall’Università per stranieri di Siena.

2018-05-23-PHOTO-00000871

Condividi

I commenti sono chiusi.

Questo sito utilizza cookie per fornirti la migliore esperienza di navigazione. Esprimi il tuo consenso cliccando sul pulsante 'Accetta'. Se neghi il consenso, non tutte le funzioni di questo sito saranno disponibili.

Voglio saperne di più

Impostazioni Cookie