Il nuovo decennio di ILICA: globalizzare lingua e cultura italiane

0

LaVNYLogoNEWdec14ILICA, Italian Language Inter-Cultural Alliance, ha una nuova presidente: Donna Chirico. In questo articolo spiega quali sono gli obiettivi di una fondazione che guarda al futuro e a una cultura italiana consapevole del proprio contributo.

 

Dal sito del quotidiano onlineLa Voce di New York”

“L’Italian Language Inter-Cultural Alliance (ILICA) è una fondazione non-profit dedicata alla promozione della lingua italiana come strumento di conoscenza e allo studio di una cultura in continua evoluzione, che si rivolge non soltanto agli americani di origine italiana, ma a chiunque condivida un interesse per l’apprendimento della lingua come chiave per comprendere la cultura italiana. Attraverso una storia decennale di impegno, ILICA ha dimostrato la sua dedizione a questa missione sotto la guida del fondatore e presidente, Vincenzo Marra.

A portare avanti la missione di ILICA, insieme a Marra, un piccolo gruppo di imprenditori italiani che vedono nella lingua italiana, insieme a letteratura e arte, fattori fondamentali nella formazione dei cittadini di domani. Attraverso l’uso della lingua italiana e la conoscenza delle sue molteplici applicazioni, ILICA ha promosso eventi nel campo dell’arte, della medicina, della scienza e del turismo. Diverse importanti conferenze negli Stati Uniti e in Italia, concentrate su temi cruciali come l’identità italiana nel terzo millennio, hanno riunito giornalisti, studiosi, uomini d’affari e chiunque voglia saperne di più su questioni di questo tipo.

Ora ILICA si prepara per il prossimo decennio, creando una partnership tra Stati Uniti e Italia, con una nuova struttura di cui Vincenzo Marra sarà chairman, Stefano Zappalà presidente di ILICA/Italia, mentre io assumerò il ruolo di presidente per ILICA/USA.

L’obiettivo è che ILICA/USA diventi la partnership più importante per privati e gruppi italo americani e italiani negli Stati Uniti che vogliono adottare l’italiano come lingua internazionale e l’Italia come cultura globale. Chi entra a far parte della nostra lista e partecipa ai nostri eventi saprà di essere circondato da gente che sostiene i suoi stessi ideali e sentirà che le nostre attività rafforzeranno il suo senso di appartenenza. La necessità è quella di creare una moderna comunità italiana e italo-americana nel mondo i cui programmi vengono dall’America e riflettono una prospettiva americana.

Continua a leggere sul sito della Voce di New York:
http://www.lavocedinewyork.com/Il-nuovo-decennio-di-ILICA-globalizzare-lingua-e-cultura-italiane-/d/9949/

 

Condividi

I commenti sono chiusi.

error: Content is protected !!