Sconfinamenti – La programmazione dall’11 al 17 novembre

0

Prosegue la programmazione della trasmissione radiofonica “Sconfinamenti” della Sede Regionale RAI per il FVG (in convenzione con la Presidenza del Consiglio dei Ministri italiano), curata da Massimo Gobessi: uno spazio quotidiano -ogni giorno dalle 16.00 alle 16.45 e la domenica dalle 14.30 alle 15.30- che è dedicato agli italiani dell’Istria, di Fiume e della Dalmazia. Viene diffuso in onda media sulla frequenza AM 936 e anche, in diretta streaming, dal sito internet www.sedefvg.rai.it. e copre tutto il bacino dell’alto Adriatico.

La settimana di “Sconfinamenti” inizia lunedì 11 con il consueto appuntamento dedicato all’Università Popolare di Trieste: in studio il Commissario dell’Ente, Maria Adelaide Garufi che tratteggerà il lavoro svolto dalla struttura Commissariale da gennaio ad oggi.

Martedì 12: illustrazione del saggio di Paolo Cittadini “”Esodo a Brescia, La diaspora giuliano-dalmata”: la ricostruzione dell’arrivo e della sistemazione dei quasi novemila profughi da Pola e da altre località dell’Istria, nei documenti e nella stampa bresciana dell’epoca; a seguire il professor Egidio Ivetic (nato a Pola nel 1965 docente di storia moderna e storia del Mediterraneo all’Università di Padova), presenta il suo saggio “Storia dell’Adriatico” (Il Mulino), il cosiddetto “mare dell’intimità” che divide e unisce i diversi popoli.

Mercoledì 13: Nuovo appuntamento con le attività dell’Unione Italiana.

Giovedì 14: in apertura l’approfondimento sui contenuti del quindicinale “Panorama” dell’Edit di Fiume. Con la presentazione di “Chernobyl Italia” di Stefania Divertito si riandrà con la memoria a quel 26 aprile 1986, attraverso non solo le pagine del suo libro appena uscito per i tipi di Sperling&Kupfer ma, anche, con la mostra multisensoriale itinerante “Il silenzio assordante di Chernobyl”, allestita all’interno dell’ex ospedale psichiatrico di Granzette (Rovigo), Con la fotoreporter Francesca Dani si parlerà di “turismo” legato a Chernobyl con le impressioni che raccoglie dalle persone che accompagna in quei luoghi contaminati.

Venerdì 15 In apertura i contenuti dell’inserto “Tutto Neve” del quotidiano italiano dell’Istria e del Quarnero “La Voce del Popolo” della Casa Editrice Edit di Fiume in edicola domani. A seguire la presentazione del libro ”No se podeva star… l’esodo da Piemonte d’Istria”. Al volume, curato da Franco Biloslavo (segretario della Comunità di Piemonte d’Istria), che raccoglie le memorie dei piemontesi esuli dal loro paese dopo la fine della Seconda Guerra Mondiale, è allegata la registrazione dello spettacolo “Tornar”  realizzato  da Simone Cristicchi proprio a Piemonte d’ Istria nel 2014.

Sabato 16 novembre: Nella registrazione effettuata presso la sede della Comunità degli Italiani “Pino Budicin” di Rovigno, si parlerà dell’attività e dei progetti futuri del Consiglio della minoranza italiana autoctona della Regione istriana per il mandato 2019-2022.

Domenica 17 I microfoni di “Sconfinamenti” raggiungeranno la Scuola Media Superiore Italiana di Fiume per incontrare la professoressa Ingrid Server, già preside dell’Istituto e insegnante di fisica recentemente insignita del prestigioso “Premio Antonio Pellizzer” riconoscimento alla carriera ; con la docente si ripercorreranno le varie tappe della sua lunga esperienza di insegnamento legata indissolubilmente alla CNI. A seguire il secondo appuntamento con “Parole Dentro-la letteratura italiana dell’Istria e del Quarnero nel secondo Novecento”, registrato presso l’Università degli studi Juraj Dobrila di Pola con la professoressa Elis Deghenghi Olujic. Protagonista della puntata odierna sarà Eros Sequi.

Ricordiamo che “Sconfinamenti” è disponibile anche in podcast dove è possibile riascoltare e scaricare le trasmissioni già andate in onda. L’accesso andrà effettuato sempre dalla pagina web www.sedefvg.rai.it. Cliccando su “ascolta e scarica le puntate” nello spazio “Sconfinamenti” presente nella home page del sito.

Condividi

I commenti sono chiusi.

Questo sito utilizza cookie per fornirti la migliore esperienza di navigazione. Esprimi il tuo consenso cliccando sul pulsante 'Accetta'. Se neghi il consenso, non tutte le funzioni di questo sito saranno disponibili.

Voglio saperne di più

Impostazioni Cookie