Punto e a Capo del 5 dicembre 2019 – L’italiano fuori dall’Italia

0

L’italia è bella perché è varia. E non bisogna certo essere linguisti di professione per accorgersi di come l’italiano sia di volta in volta parzialmente diverso da un’area geografica all’altra.

Uno dei tratti più vistosi dell’italiano regionale è la pronuncia. Manca uno standard parlato – spiegano gli studiosi – perché la pronucia dell’italiano che si è formata a partire dall’Unità ha subito una forte interferenza delle fonologie locali, ossia dei tanti dialetti che si parlavano e tuttora si parlano nella penisola.

E alla periferia dell’area linguistica italiana? In questa puntata alcune caratteristiche della pronuncia dell’italiano nei territori istriani di confine.

Riascolta qui la puntata

La rubrica “Leggio”

Condividi

I commenti sono chiusi.

error: Content is protected !!

Questo sito utilizza cookie per fornirti la migliore esperienza di navigazione. Esprimi il tuo consenso cliccando sul pulsante 'Accetto tutti i cookie', oppure clicca sull'icona a sinistra per accedere alle impostazioni personalizzate. Se neghi il consenso, non tutte le funzioni di questo sito saranno disponibili. Potrai modificare le tue preferenze in qualsiasi momento, dalla pagina Cookie Policy

Impostazioni Cookie

Cookie TecniciIl nostro sito utilizza cookie tecnici. Si tratta di cookie necessari per il funzionamento del sito.

Cookie AnaliticiIl nostro sito utilizza cookie analitici, per permettere l'analisi del nostro sito e per ottimizzarlo ai fini dell'usabilità.

Cookie Social MediaIl nostro sito utilizza cookie Social Media, per mostrare contenuti di terze parti, come YouTube e FaceBook. Questi cookie potrebbero tracciare i vostri dati personali.

Cookie di MarketingIl nostro sito utilizza cookie di marketing, per mostrare annunci di terze parti basati sui tuoi interessi. Questi cookie potrebbero tracciare i tuoi dati personali.

Altri cookieIl nostro sito utilizza cookie di terze parti che non sono analitici, di Social Media né di Marketing.