Punto e a capo del 27 febbraio 2020 – I cento anni della Società Filologica Friulana

0

Ha compiuto un secolo la Società Filologica Friulana, nata a Gorizia nel 1919 e intitolata al celebre glottologo goriziano dell’Ottocento Graziadio Isaia Ascoli.

Cent’anni di impegno nel segno della cultura, della lingua e delle tradizioni del Friuli festeggiati con un denso calendario di iniziative da ottobre a dicembre e con la pubblicazione del Numero Unico “Friûl”, due splendidi volumi illustrati in cui il primo secolo di attività della storica associazione viene raccontato attraverso i contributi di 35 autori, fra storia,  tradizioni, ambiente, lingua e arte. E ancora l’opera scientifica, ricca di migliaia di titoli, il ruolo nella scuola e nella formazione. Proprio l’insegnamento della “marilenghe”, lingua tutelata da una legge dello Stato, la 482 del 1999 sulle minoranze linguistiche storiche, e da normative regionali, costituisce uno dei momenti salienti dell’intervista al presidente della Filologica Federico Vicario, docente di Glottologia e linguistica all’Università di Udine, proposta in apertura di puntata.  Completano il programma uno sguardo sulla scuola italiana in Istria,  con la testimonianza di Daniela Paliaga Janković, già preside del Ginnasio Sema di Pirano, e la rubrica Parole che vanno, sui francesismi.

Per riascoltare la puntata

Condividi

I commenti sono chiusi.