Sconfinamenti: la programmazione dal 7 al 12 ottobre

0

Prosegue la programmazione della trasmissione radiofonica
“Sconfinamenti” della Sede Regionale RAI per il FVG (in convenzione con
la Presidenza del Consiglio dei Ministri italiano), curata da Massimo
Gobessi, al microfono Francesco Zardini: uno spazio quotidiano -ogni
giorno dalle 16.00 alle 16.45 e la domenica dalle 14.30 alle 15.30- che è
dedicato agli italiani dell'Istria, di Fiume e della Dalmazia. Viene diffuso in
onda media sulla frequenza AM 936 di Radio Uno e anche, in diretta
streaming, dal sito internet www.sedefvg.rai.it. e copre tutto il bacino
dell’alto Adriatico.
Lunedì 7: la settimana di “Sconfinamenti” si apre con il consueto
appuntamento dedicato all’Università Popolare di Trieste.
Martedì 8: in apertura, il nuovo libro di Giovanni Ricciardi “ La vendetta di
Oreste”, edito da Fazi Editore: un imprevedibile e sorprendente giallo
immerso nella storia, tra Roma, Trieste e l’Istria. A seguire: Josef Ressel,
forestale al servizio della Marina Austro-Ungarica, un uomo che col suo
ingegno rivoluzionò la nautica mondiale. Mercoledì 9, il Comitato Ressel
organizza, a Trieste, il convegno “Josef Ressel e il genio del suo tempo”
per celebrare i 190 anni dal primo collaudo di quella che diventerà la
famosa “Elica Ressel”.
Mercoledì 9: nuova puntata dedicata all’attività dell’Unione Italiana.
Giovedì 10: In apertura i contenuti dell’inserto “Qui regione istriana” del
quotidiano italiano dell’Istria e del Quarnero “La Voce del Popolo” della
Casa Editrice Edit di Fiume in edicola venerdì. Si prosegue con gli
spettacolari plastici di Giancarlo Stival, ritratti d’Istria realizzati con
materiali originali dei territori adriatici. In conclusione: “Trieste selvatica”,
l’ultimo libro di Luigi Nacci, edito da Laterza; un viaggio nella storia del
capoluogo regionale con i suoi vicoli e i suoi locali malfamati, le foreste ed
il Carso segnato da trincee e memorie.

Venerdì 11: appuntamento radiofonico tutto Dignanese, tra passato e
presente, per ricordare ciò che fu e continuare a lavorare per il futuro. Ai
microfoni di Sconfinamenti, Maria Grazia Belci presenta il suo ultimo
lavoro: “Esodi dimenticati – gente di Dignano che va” edito dalla Famiglia
Dignanese. Un libro che raccoglie le testimonianze dei tanti dignanesi che
fuggirono dalle proprie case, fino a giungere al villaggio giuliano-dalmato
di Torino. Si concluderà quindi con uno sguardo alla 19° edizione del
Festival internazionale del folclore “Leron”, appena conclusasi con
sempre maggior successo e partecipazione.
Sabato 12: andrà in onda la registrazione effettuata da Gobessi presso
L’Unione Italiana a Fiume con lo scrittore connazionale Giacomo Scotti
che presenta la sua ultima fatica letteraria, “Miti e storie dell’Adriatico”,
edizioni Mursia.
Ricordiamo che “Sconfinamenti” è disponibile anche in podcast dove è
possibile riascoltare e scaricare le trasmissioni già andate in onda.
L’accesso andrà effettuato sempre dalla pagina web www.sedefvg.rai.it.
Cliccando su “ascolta e scarica le puntate” nello spazio “Sconfinamenti”
presente nella home page del sito.
Foto. Nella foto Josef Ressel.

Condividi

I commenti sono chiusi.

Questo sito utilizza cookie per fornirti la migliore esperienza di navigazione. Esprimi il tuo consenso cliccando sul pulsante 'Accetta'. Se neghi il consenso, non tutte le funzioni di questo sito saranno disponibili.

Voglio saperne di più

Impostazioni Cookie