Alessandro Piperno al Festival delle Letterature

0

Alessandro Piperno ha aperto l’undicesima edizione del Festival Letterature di Massenzio a Roma presentando al pubblico un inedito, un racconto dai toni fortemente autobiografici in cui si narra la scoperta e la passione per Il segreto dell’Anonimo Triestino, opera attribuita a Guido Voghera ma scritta dal figlio Giorgio. Piperno è nato a Roma, dove vive, nel 1972. Insegna Letteratura francese presso l’ateneo romano di Tor Vergata, è redattore della rivista “Nuovi Argomenti” e collabora con il “Corriere della Sera”. Il suo esordio in narrativa è del 2005 con il romanzo Con le peggiori intenzioni che narra l'ascesa e l'inevitabile decadenza dei Sonnino, una facoltosa famiglia di ebrei romani. Vince il premio Campiello opera prima diventando in breve tempo un caso editoriale. Nel 2007 pubblica tra i Corti di carta del “Corriere della Sera” La favola della vita vera.Nel 2010 torna al romanzo di grande respiro con la prima parte di un dittico dal titolo Persecuzione. Il fuoco amico dei ricordi. Nel 2012 pubblica la seconda parte Inseparabili. Il fuoco amico dei ricordi con cui partecipa al Premio Strega.
Tra i saggi di Piperno ricordiamo:
Proust antiebreo, 2000;
Il demone reazionario. Sulle tracce del «Baudelaire» di Sartre, 2007;
Italo Svevo. Lo scrittore in fuga, 2009.

Ascolta l'autore

Condividi

Leave A Reply