Sconfinamenti – La programmazione dal 13 al 19 luglio 2020

0

Prosegue la programmazione della trasmissione radiofonica “Sconfinamenti” della Sede Regionale RAI per il FVG (in convenzione con la Presidenza del Consiglio dei Ministri italiano), curata da Massimo Gobessi: uno spazio quotidiano -ogni giorno dalle 16.00 alle 16.45 e la domenica dalle 14.30 alle 15.30- che è dedicato agli italiani dell’Istria, di Fiume e della Dalmazia. Viene diffuso in onda media sulla frequenza AM 936 e anche, in diretta streaming, dal sito internet www.sedefvg.rai.it. e copre tutto il bacino dell’alto Adriatico.

Lunedì: La settimana di Sconfinamenti inizia con l’arte e la letteratura. Vinta la pausa forzata dovuta all’emergenza sanitaria, apre al pubblico la mostra “Marcello Dudovich (1878 – 1962) fotografia fra arte e passione”. Ancora una volta, le ex Scuderie del Castello di Miramare ospitano un percorso affascinante alla scoperta di uno dei più grandi maestri del suo periodo. Si prosegue assieme allo scrittore di origine fiumana, Diego Zandel, autore del libro “Apologia della lettura. Riflessioni di un bibliofilo incallito” (Historica Edizioni). Scrittore, lettore, recensore, Zandel si racconta nella sua lunga simbiosi con i libri, compagni di vita e preziosi amici per chiunque li voglia avvicinare.

Il nuovo numero de “L’Arena di Pola”, mensile di attualità, storia e cultura giuliano-dalmata, organo dell’Associazione Italiani di Pola e Istria-Libero Comune di Pola in esilio, apre la puntata di martedì. I molti argomenti e le tante novità ci vengono presentate dal direttore Viviana Facchinetti. Si prosegue con uno sguardo su Pirano e sulla mostra fotografica “Donne in voga”, organizzata in questi giorni al Faro di Pirano in occasione del 5° anniversario della Voga Veneta Pirano. In chiusura, la Scuola Media Superiore Italiana di Rovigno e lo spot preparato dai suoi studenti in vista dell’apertura delle iscrizioni. I ragazzi presentano il proprio Istituto, rivolgendosi alle nuove leve.

Mercoledì si parte alla scoperta delle cosiddette “Isole della Bora”, grazie alla nuova guida escursionistica “Cherso e Lussino. Le isole della Bora: escursioni, storie e natura nell’arcipelago delle Absirtidi” (Ediciclo Editore). Più di venti itinerari alla scoperta di territori affascinanti ed unici. Un vademecum completo, che coglie l’essenza profonda dei luoghi che si vanno attraversando, apprezzando ognuna delle loro molteplici sfaccettature.

Giovedì: Il progetto di cooperazione transfrontaliera Italia-Croazia “UnderwaterMuse. Immersive Underwater Museum Experience for a Wider Inclusion” è un nuovo, importante tassello nella valorizzazione, promozione e fruizione dello straordinario patrimonio subacqueo dell’Adriatico. Il progetto, di cui ERPAC – Ente Regionale PAtrimonio Culturale FVG è capofila, ha come obiettivo la creazione di un parco archeologico sottomarino – o ecomuseo- fruibile non solo agli specialisti ma anche al largo pubblico.

“Fornire cure sanitarie a tutti, nessuno escluso, in sicurezza”. Il Venerdì di Sconfinamenti comincia con l’Associazione italiana di volontariato “DonK Humanitarian Medicine” di Trieste, che grazie ai suoi medici ed infermieri volontari da sei anni assiste chi si trova in difficoltà. In chiusura il trentasettesimo appuntamento con “Parole Dentro-la letteratura italiana dell’Istria e del Quarnero nel secondo Novecento”, registrato presso l’Università degli studi Jurai Dobrila di Pola con la professoressa Elis Deghenghi Olujic.

Sabato dedicato alla presentazione del saggio, a cura della redazione de “Il Bo live” dal titolo “Medici rivoluzionari. La scienza medica a Padova dal Duecento alla Grande Guerra” (Padova University Press). Leggere questo volume e soprattutto scoprire aspetti, talora poco conosciuti, di medici rivoluzionari che hanno sfidato lo status quo mettendo in dubbio nozioni date per acquisite da secoli. Partendo dal medico che inventò come si misura il male: il capodistriano Santorio Santori (o Santorio).

Seconda puntata, domenica, de “Il concerto che vorrei”, giunto alla sua quarta edizione. La trasmissione, che vede un nutrito gruppo di studenti del Conservatorio “G. Tartini” di Trieste impegnati nella ricerca e ritrovamento di tesori musicali custoditi nell’archivio e nella nastroteca della sede RAI del Friuli Venezia Giulia, costituisce un ormai consolidato esperimento.

 

Ricordiamo che “Sconfinamenti” è disponibile anche in podcast dove è possibile riascoltare e scaricare le trasmissioni già andate in onda. L’accesso andrà effettuato sempre dalla pagina web www.sedefvg.rai.it. Cliccando su “ascolta e scarica le puntate” nello spazio “Sconfinamenti” presente nella home page del sito.

 

Foto:

Condividi

I commenti sono chiusi.

error: Content is protected !!

Questo sito utilizza cookie per fornirti la migliore esperienza di navigazione. Esprimi il tuo consenso cliccando sul pulsante 'Accetto tutti i cookie', oppure clicca sull'icona a sinistra per accedere alle impostazioni personalizzate. Se neghi il consenso, non tutte le funzioni di questo sito saranno disponibili. Potrai modificare le tue preferenze in qualsiasi momento, dalla pagina Cookie Policy

Impostazioni Cookie

Cookie TecniciIl nostro sito utilizza cookie tecnici. Si tratta di cookie necessari per il funzionamento del sito.

Cookie AnaliticiIl nostro sito utilizza cookie analitici, per permettere l'analisi del nostro sito e per ottimizzarlo ai fini dell'usabilità.

Cookie Social MediaIl nostro sito utilizza cookie Social Media, per mostrare contenuti di terze parti, come YouTube e FaceBook. Questi cookie potrebbero tracciare i vostri dati personali.

Cookie di MarketingIl nostro sito utilizza cookie di marketing, per mostrare annunci di terze parti basati sui tuoi interessi. Questi cookie potrebbero tracciare i tuoi dati personali.

Altri cookieIl nostro sito utilizza cookie di terze parti che non sono analitici, di Social Media né di Marketing.