Mediterraneo – Puntata del 6 marzo

0

mediterradio_logoLa crisi ha effetti negativi su tutte le attività umane e non poteva certo risparmiare gli studenti. Quelli della Corsica ne risentono  più degli altri e l’università corsa sta cercando una soluzione per venire incontro a questa che è un’emergenza sociale. Sempre in Corsica tagli ai bilanci delle Camere di commercio che si misurano con la crisi e cercano nuove strade per rilanciare l’economia dell’isola in tempi così difficili.

Cento anni fa l’Italia entrò in guerra, nel primo conflitto mondiale. I meridionali e gli isolani fecero la loro parte e  furono quelli , siciliani e sardi, che pagarono il prezzo più alto all’unità del paese. Un sacrificio che purtroppo è stato dimenticato. Vito Biolchini dalla Sardegna  ce lo ricorda parlandoci della Brigata Sassari che celebra il centesimo anniversario della fondazione. E poi ci racconta la storia di un manager della new economy che ha lasciato le multinazionali  per fondare una istituzione che si prende cura dei minori.

Dalla Sicilia faremo gli auguri a Letizia Battaglia, una fotografa di fama internazionale che ha raccontato gli orrori criminali dell’isola come pochi ma anche il sorriso delle donne e dei bambini con cui predilige di lavorare. Il suo punto di vista sull’altra metà del cielo a poche ore dall’8 marzo. Ci occuperemo anche dei cinema che vanno sparendo a Palermo. Da 170 del secolo scorso ad una dozzina dei nostri giorni.

Mediterradio va in onda tutti i venerdì alle 12.30 su Rai Sardegna, Rai Sicilia e Radio Corse Frequenza Mora

Condividi

I commenti sono chiusi.