Un ensemble per la cultura: RAI e Mibact per l’Anno Europeo del Patrimonio Culturale

0

4577_euyoFirmato nella sede della RAI a viale Mazzini, l’accordo tra il MIBACT, RAI, European Union Youth Orchestra e Comune di Ferrara.  Il documento, sottoscritto dal ministro Dario Franceschini, dalla presidente RAI Monica Maggioni, dai vertici di EUYO e dal Comune di Ferrara, sancisce il trasferimento in Italia dell’orchestra.

Lo ha annunciato il ministro della cultura Dario Franceschini, precisando che la prestigiosa orchestra giovanile fondata da Claudio Abbado, nata nel 1976 con una risoluzione del Parlamento europeo e finora basata a Londra, “ha accettato l’offerta del Governo italiano e verrà ospitata nel nostro Paese”.

La European Union Youth Orchestra  è composta da 160 musicisti provenienti dai 28 Paesi dell’Unione europea. In quarant’anni di attività ha formato oltre 3mila allievi e lavorato con i maggiori musicisti internazionali, da Rostropovich a Bernstein, da Barenboim a von Karajan, esibendosi in oltre 400 teatri in quattro continenti. Tra i suoi direttori, il fondatore Claudio Abbado e Vladimir Ashkenazy, oggi è diretta da Vassily Petrenko.

La Rai è l’unico sostenitore tra i servizi pubblici Ue e contribuisce alle selezioni nella sede storica della Radio.

Condividi

L'Autore

I commenti sono chiusi.