La Dante ricorda Bruno Bottai

0

la-dante_okNel primo anniversario della sua scomparsa la Società Dante Alighieri ha reso omaggio all’Ambasciatore Bruno Bottai, che fu presidente della Dante dal 1995, con un incontro tenutosi a Palazzo Firenze.

L’incontro in ricordo di Bruno Bottai è stato introdotto dal presidente della Società Dante Alighieri, prof. Andrea Riccardi e sono intervenuti in qualità di relatori il prof. Giordano Bruno Guerri, storico e presidente della Fondazione Vittoriale degli Italiani, su “Ricordi di un ragazzo”, il  prof. Luca Riccardi, Università di Cassino, su “Bruno Bottai e la “nuova” politica estera italiana”, il dott. Alessandro Masi segretario generale della Società Dante Alighieri su “Un diplomatico prestato alla cultura”.
Il dott. Gianni Letta, vice presidente della Società Dante Alighieri, ha preso la parola per ricordare “Bruno Bottai, il consigliere, l’amico”. L’intervento dell’ambasciatore Giampiero Massolo, direttore del Dipartimento delle Informazioni per la Sicurezza, è stato dedicato alla figura di Bruno Bottai come diplomatico.
Sotto la guida di Bruno Bottai, la Società ha avviato numerosi progetti innovativi quali la certificazione PLIDA (Progetto Lingua Italiana Dante Alighieri), la rete internet e ha adottato un nuovo statuto, che la parificava alle ONLUS.
La sua visione della politica culturale dell’italiano all’estero era concentrata particolarmente nel favorire i rapporti tra la Dante Alighieri e la Farnesina nell’ambito di un sistema integrato che le permettesse di collaborare a livello internazionale con la rete diplomatica.

Il video dell’evento

Condividi

I commenti sono chiusi.

error: Content is protected !!