Ricordando Pavao Tekavčić (1931-2007) – Punto e a capo del 22 marzo

0

Koper_logo_quadro_piccoloIn questi giorni cadono i dieci anni dalla scomparsa del linguista croato Pavao Tekavčić (1931-2007), italianista e romanista di fama internazionale, il cui nome è legato a una fondamentale “Grammatica storica dell’italiano” edita da il Mulino (19721, 19802). Professore di Linguistica italiana all’Università di Zagabria, e per un breve periodo a Pola, Pavao Tekavčić è stato  anche un attento studioso dell’istrioto, preziosa reliquia dialettale preveneta dell’Istria meridionale.

Lo ricordiamo attraverso una affettuosa testimonianza di Giovanni Radossi, direttore del Centro di ricerche storiche di Rovigno, che lo conobbe e gli fu amico.

Ad apertura di puntata, la rubrica “Sentieri della lingua” a cura di Michele Cortelazzo si occupa dei “pasdaran” del congiuntivo, mentre “Leggio” di Luigi Tassoni rende omaggio alla giornata mondiale della poesia con due proposte di lettura: la fiorentina Caterina Bigazzi e il calabrese Umberto Crocetti.

Condividi

I commenti sono chiusi.

error: Content is protected !!