Ravello, tributo a Cesare Andrea Bixio

0

C.A. Bixio – Musica e parole nel Novecento italiano
Il suo talento rivivrà attraverso una mostra itinerante che sarà inaugurata in Villa Rufolo venerdì 9 agosto alle ore 18.

Il 9 agosto il Ravello Festival presenta, presso Villa Rufolo, la mostra “C.A. Bixio – Musica e parole nel Novecento italiano” dedicata a Cesare Andrea Bixio, ritenuto l'inventore della canzone in lingua italiana: sono suoi grandi successi come “Mamma”, “Parlami d'amore Mariù” e “Vivere”. Autore tra gli anni '20 e '30 dei più seguiti spettacoli di varietà e cabaret, fondò anche la prima casa editrice di musica leggera.  Bixio è stato un precursore nel campo dell'editoria musicale e la mostra cerca, attraverso la musica, le partiture, le stampe, i filmati e le foto di ricostruire il percorso la storia di questo geniale e poliedrico artista-imprenditore. La mostra, insignita con la Medaglia di Rappresentanza del Presidente della Repubblica, “È il primo passo verso la nascita di una Fondazione”, spiega Franco Bixio, che con il fratello Andrea e Giuseppe Pasquali ha curato la mostra. “Ravello è solo la tappa iniziale di una tournée che porterà ’C.A. Bixio – Musica e parole nel Novecento italiano’ in giro per il mondo – continua –. Dopo le capitali come Tokyo, Parigi, Milano, Napoli e Roma vogliamo proporla nelle province italiane, che spesso sono più colte delle grandi città”. La mostra dedicata a Bixio – l’evento è una esclusiva del Ravello Festival – non è solo un omaggio al geniale industriale ma il riconoscimento a colui che ha avuto il merito di costruire la propria produzione musicale anche a misura dei nuovi mezzi di comunicazione di massa, mostrando un fiuto che, nell’epoca dell’immagine, lo rende attuale e interessante. 
 

Condividi

Leave A Reply

error: Content is protected !!