RAE festeggia i suoi 60 anni

0

Era il 12 febbraio 1958, quando l’emittente dello Stato argentino é tornata a comunicare con il mondo attraverso le Onde Corte con il nome Radiodiffusione Argentina all’Estero.
RAE riprendeva in questo modo il testimone del precedente Servizio
Internazionale della Repubblica Argentina (SIRA) fondato l’11 aprile 1949 dall’allora presidente Juan Perón e chiuso a causa del colpo di stato nel 1955.
Trasmettiamo in 8 lingue – spagnolo, italiano, inglese, tedesco, francese,
cinese, portoghese e giapponese – e abbiamo diversi modi di arrivare ai nostri
ascoltatori, comprese le Onde Corte e Internet, le diverse reti sociali e i
podcast.
La programmazione è mirata a fornire ai numerosi ascoltatori un’immagine
completa dell’Argentina odierna. Le diverse aree di interesse si riferiscono ai
variegati aspetti politici, economici e scientifici del nostro paese. Inoltre,
comprende il passato e il presente argentino, le sue personalità di ieri e di
oggi, i suoi intellettuali, i suoi sportivi, i suoi pensatori, i suoi imprenditori, i
suoi autori, i suoi musicisti: Persino i suoi paesaggi si possono visitare
ascoltando la RAE.
Intervistiamo personalità di spicco italo-argentine legate al campo della
cultura, la scienza, lo sport, la politica. Lo facciamo telefonicamente quando
esse si trovano in Italia ma qualche volta, sono loro che visitano il nostro
studio se si trovano di passaggio nella capitale argentina.
Attraverso la rubrica Attualità Dx, gli ascoltatori italiani ricevono
aggiornamenti sulle emittenti in onde corte di tutto il mondo. Quando
inviano i loro rapporti di ascolto, ricevono una QSL speciale e numerata da
loro collezionata.
L’attualità dell’Argentina è coperta dal radiogiornale. E la musica, tutta la
musica argentina, si può ascoltare nei nostri programmi o sul nostro sito
www.rae.com.ar

RAE Italiano ha lavorato in questi ultimi anni insieme alla Comunità
Radiotelevisiva Italofona avendo la possibilità di conoscere i nostri colleghi
italofoni e di farci conoscere da loro, condividendo diverse produzioni e
attività. Inoltre, ha partecipato al 69º e 70º Prix Italia.
Siamo fieri del nostro lavoro. In tempi dove è messo in discussione perfino il
medium, RAE italiano continuerà a trasmettere per i nostri ascoltatori ed
amici italofoni, nello stesso modo e senza interruzioni come facciamo da 60
anni.

STAFF RAE ITALIANO
Caritina Cosulich e Marcelo Chelo Ayala

Condividi

I commenti sono chiusi.

error: Content is protected !!