Punto e a capo – Puntata del 9 aprile

0

capodistriaUn recente incontro dell’Unione italiana con il ministero all’Istruzione di Zagabria porta buone notizie per la scuola italiana in Croazia.Si è imboccata la strada della risoluzione di un problema per il quale l’organizzazione rappresentativa degli italiani di Croazia e Slovenia era pronta a rivolgersi alla Corte costituzionale.

La questione affrontata è quella del “peso” dell’italiano nel calcolo del punteggio per l’iscrizione alle scuole medie superiori italiane operanti in Istria e a Fiume. Nel 2012, interrompendo una prassi consolidata, il ministero negava agli istituti minoritari il diritto di prendere in considerazione   il voto di italiano ottenuto  dallo studente al termine della scuola dell’obbligo (alla stregua di ciò che avviene per la lingua croata nelle scuole croate).  Ne è nata una lunga battaglia che ricostruiamo con il presidente della giunta dell’Unione italiana, Maurizio Tremul.

Olimpiadi di italiano: domani a Firenze il gran finale. Vi raccontiamo che tipo di prove affronteranno i “campioni” della lingua italiana, con la prof.ssa Rita Librandi,  presidente dell’ASLI (Associazione per la Storia della lingua italiana), che collabora al coordinamento scientifico della competizione organizzata dal Miur.

In chiusura, caraffa e boccia, note di lessico  tra italiano e lingue slave proposte da Natale Vadori.

per riascoltare la puntata:
http://4d.rtvslo.si/arhiv/punto-e-a-capo/174329527

Condividi

I commenti sono chiusi.

error: Content is protected !!