L’Italia dovrebbe avere una politica linguistica? Risponde il professor Luca Serianni

0

serianni_2Vi proponiamo un’intervista di informalingua al linguista Luca Serianni.

L’Italia dispone di una politica linguistica? Il governo dovrebbe intervenire in maniera più incisiva sulle principali questioni linguistiche del nostro paese? Qual è il ruolo di organismi come l’Accademia della Crusca e la Società Dante Alighieri? A queste e altre domande ha risposto il celebre linguista e storico della lingua italiana Luca Serianni, tra gli argomenti: la questione dell’italiano nei corsi magistrali del Politecnico di Milano, la scuola, l’appello dei 600, l’italiano nella pubblica amministrazione, l’affermazione della lingua di genere e del declino presunto o reale della nostra lingua.

Per approfondimenti, leggi l’intervista completa

Condividi

I commenti sono chiusi.

Questo sito utilizza cookie per fornirti la migliore esperienza di navigazione. Esprimi il tuo consenso cliccando sul pulsante 'Accetta'. Se neghi il consenso, non tutte le funzioni di questo sito saranno disponibili.

Voglio saperne di più