Lingua dei segni, società, diritti

0

logoissr1Giovedì 19 maggio 2016, alle ore 16.30, presso la Mediavisuale dell’Istituto Statale Sordi di Roma (Via Nomentana, 56 – Roma), verrà presentato il volume Lingua dei segni, società, diritti a cura di Benedetta Marziale e Virginia Volterra (Carocci, 2016). Ne parleranno insieme agli autori Tullio De Mauro, Renato Rordorf, Maria Cristina Caselli e Serena Corazza. l’incontro sarà introdotto da Ivano Spano e coordinato Luca Des Dorides. L’evento è organizzato dall’Istituto Statale Sordi di Roma (ISSR) e dall’Istituto di Scienze e Tecnologie della Cognizione (ISTC) del CNR.
Nella nostra società e in Parlamento è in corso da molti anni un dibattito sul riconoscimento giuridico
della Lingua dei Segni Italiana. Nel libro, autori sordi e udenti affrontano aspetti diversi e complementari:
la ricerca linguistica, le neuroscienze, il modello bilingue, la costruzione sociale della sordità,
l’autodeterminazione, i diritti umani e le minoranze linguistiche.

Gli autori, rivolgendosi a chi ha interessi scientifici e didattici, ai politici e ai legislatori e a quanti operano nel “mondo della sordità”, sottolineano come la lingua dei segni costituisca un imprescindibile strumento di cittadinanza. Nel volume si racconta una grande battaglia di civiltà.

A giugno sul sito della Comunità radiotelevisiva italofona troverete l’intervista alle autrici del volume.

Parteciperanno:

  • Maria Cristina Caselli, psicologa dello sviluppo,  Dirigente di ricerca presso l’ISTC-CNR
  • Serena Corazza, esperta LIS,  docente presso l’Università degli Studi di Trieste
  • Tullio De Mauro, linguista, Professore Emerito presso la Sapienza Università di Roma
  • Renato Rordorf, giurista,  Presidente Aggiunto della Corte di Cassazione
  • Ivano Spano, Commissario Straordinario dell’ISSR,  Professore presso l’Università di Padova
  • Luca Des Dorides, storico,  archivista e bibliotecario presso l’ISSR

 

Condividi

I commenti sono chiusi.

error: Content is protected !!