La XIV edizione di “Magia dell’Opera”

0

E’ arrivato alla sua quattordicesima edizione il progetto Magia dell’Opera, dell’Associazione Tito Gobbi per avvicinare l’opera alle scuole ed educare i piccoli alla fruizione di un patrimonio artistico legato alla nostra tradizione italiana. Guidati dalle loro insegnanti, non solo imparano a conoscere  la lirica, la sua storia e l’insieme di arti e mestieri che concorrono a creare la magia dei suoi spettacoli, ma studiano un’opera, ogni anno diversa, scelta tra i capolavori del melodramma o del genere buffo, e collaborano alla sua messa in scena. Lo studio del libretto, dei personaggi, del linguaggio musicale e l’educazione all’arte scenica e al canto corale costituiscono i momenti preparatori dell’evento finale: il laboratorio-spettacolo in teatro che vede i bambini partecipare all’allestimento e ai cambi delle scene, recitare e cantare dalla platea interagendo con gli interpreti sul palcoscenico. Quest’anno è stata  presentata “Tosca” di Giacomo Puccini,  un capolavoro senza tempo che si presta a diversi livelli di fruizione: dal puro intrattenimento alla riflessione critica sui suoi contenuti.

La Comunità radiotelevisiva italofona  – in collaborazione con l’Università per stranieri  di Siena – sostiene il progettoMagia dell’Opera con l’accordo “Adotta un cantante” che offre un corso di perfezionamento in lingua italiana ad un/a cantante straniero/a. Dopo Murat Can Guvem tenore turco, Maharram Huysenov baritono azero e Dong Huy Kim baritono coreano, quest’anno è toccato a Szymon Wach, baritono polacco che avrà la possibilità di seguire online il corso offerto dall’Università per stranieri di Siena.

2018-05-23-PHOTO-00000871

Condividi

I commenti sono chiusi.

error: Content is protected !!