“Glocalism”

0

Globus et Locus pubblica il nuovo web journal Glocalism , rivista con cadenza quadrimestrale. La pubblicazione nasce con l’intento di realizzare un medium totalmente online al servizio della riflessione e della prassi glocalista.

È una rivista cross disciplinare e a libero accesso, il cui comitato di indirizzo è composto da alcuni fra i più autorevoli rappresentanti del pensiero glocal: Arjun Appadurai, Zygmunt Bauman,Seyla Benhabib, Sabino Cassese, Manuel Castells, Fred Dallmayr, David Held, Robert J. Holton, Tony McGrew, Alberto Martinelli, Alberto Quadrio Curzio, Roland Robertson, Saskia Sassen, Gayatri Chakravorty Spivak.

Ciascun numero, monografico, si compone di una serie di contributi selezionati – con un criterio di peer reviewing – fra tutti quelli pervenuti in risposta a un call for papers su scala globale. Il tema del primo numero era l’Hybridity mentre il prossimo sarà dedicato alla tematica “Nutrire il pianeta. Energia per la vita”, che oltre a essere oggetto dell’Expo 2015 di Milano, riguarda fenomeni chiaramente globali quale la nutrizione, l’energia e la sostenibilità.

L'associazione Globus et Locus nasce nel 1997 con l’obiettivo di aiutare le classi dirigenti ad affrontare le sfide della glocalizzazione con una cultura politica nuova e un sistema di valori aggiornato alla realtà glocal.

Condividi

Leave A Reply

error: Content is protected !!