Giovanni Pascoli a cento anni dalla scomparsa

0

Ricorre venerdì 6 aprile il centenario della scomparsa di Giovanni Pascoli. Numerosi gli eventi e le iniziative per commemorare la figura e l'opera del grande poeta forlivese, fra i più importanti protagonisti della letteratura italiana di fine Ottocento.

Nato a San Mauro di Romagna il 31 dicembre 1855, Giovanni Pascoli è considerato uno dei più importanti poeti decadenti italiani. La sua crescita e la sua formazione furono fortemente segnati dalle difficili vicende vissute durante gli anni dell'infanzia e della prima giovinezza, che influenzarono inevitabilmente anche la sua sensibilità e la sua poetica. Appena adolescente, perse il padre in circostanze misteriose: l'uomo venne assassinato mentre tornava a casa in calesse, e il delitto rimase sempre impunito. L'episodio, cui seguì a breve distanza di tempo anche la scomparsa della madre, portò profonda disperazione e dolore nella vita di Pascoli e di ciò che era rimasto della sua famiglia devastata. Condivide dolori e sofferenze economiche con due fratelli e due sorelle: Giacomo e Luigi, Ida e Maria. A tutti loro resterà sempre legato da un affetto profondo.

Per finire dileggere l'articolo e guardare il video vai sul sito di Rai Letteratura

Condividi

Leave A Reply

Questo sito utilizza cookie per fornirti la migliore esperienza di navigazione. Esprimi il tuo consenso cliccando sul pulsante 'Accetta'. Se neghi il consenso, non tutte le funzioni di questo sito saranno disponibili.

Voglio saperne di più

Impostazioni Cookie