Giornata mondiale della poesia e “Giornata mondiale delle vittime innocenti di mafia”

0

giornata_poesia_2018La Giornata Mondiale della Poesia è stata istituita dalla XXX Sessione della Conferenza Generale UNESCO nel 1999 ed è celebrata il 21 marzo, che segna anche il primo giorno di primavera.

Ma come ogni anno, il primo giorno di primavera, diventa anche l’occasione per ricordare tutti coloro che sono stati uccisi per mano delle organizzazioni malavitose, per non dimenticare le loro battaglie, chiedere giustizia e dignità per le loro famiglie e affermare con forza il rispetto della legalità.

Con questo obiettivo Rai mette in campo un apposito palinsesto che prevede spazi informativi in diretta, servizi nei Tg e nei Gr, approfondimenti sulle reti televisive e radiofoniche, programmi, interviste, testimonianze, film e fiction. Foggia sarà per il 2018 la piazza principale di questa XXIII Giornata, un’edizione che quest’anno avrà come titolo ‘Terra, solchi di verità e giustizia’.

In particolare Radio3 seguirà le iniziative del 21 marzo unendole alla Giornata mondiale della poesia, a cui ogni anno la trasmissione Fahrenheit dà risalto. Verranno collegate le due giornate, punteggiando la programmazione con 20 poesie sul tema dell’antimafia e dell’impegno civile. Inoltre, collegandosi al tema scelto quest’anno da Libera, ‘Terre, solchi di verità e giustizia’, le trasmissioni di Radio3 daranno voce alle associazioni che gestiscono le terre confiscate alla criminalità, raccontando le storie delle terre liberate dalle mafie e soprattutto le loro sfide, i progetti, le criticità. Nel corso delle trasmissioni, ci saranno collegamenti con alcuni dei luoghi in cui avvengono le manifestazioni e le iniziative di Libera per il 21 marzo.

Un’altra iniziativa si terrà il 21 marzo alle ore 18.30 presso il Conservatorio Santa Cecilia a Roma, organizzata dalla Società Dante Alighieri,  a partecipare alla serata di poesia con poeti da quindici paesi diversi dell’Europa. Sarà un’occasione unica e imperdibile per tutti gli appassionati di poesia e per coloro che vogliono conoscere meglio la poesia contemporanea europea.

Tutte le poesie verranno lette dai poeti in lingua originale, mentre la traduzione italiana verrà proiettata in simultanea su uno schermo luminoso. L’incontro, moderato da Maria Ida Gaeta, direttrice della Casa di Letterature di Roma, sarà accompagnato dalle esibizioni degli studenti del Conservatorio. Tra i partecipanti: Elke Laznia per l’Austria, Ivaylo Dimanov per la Bulgaria, Luko Paljetak per la Croazia, Jan Wagner per la Germania, Davide Rondoni per l’Italia, Krzysztof Koehler per la Polonia, Nuno Júdice per il Portogallo, Ana Blandiana per la Romania, Mila Haugová per la Slovacchia, Miljana Cunta per la Slovenia, José Luis Piquero per la Spagna, Jesper Svenbro per la Svezia, Michael Stauffer per la Svizzera, Ömer Erdem per la Turchia e Ádám Nádasdy per l’Ungheria.

Condividi

I commenti sono chiusi.

error: Content is protected !!