Chi insegna in inglese va premiato (?)

0

Sulla scia del dibattito che si è aperto sulla questione dell'insegnamento in lingua inglese nelle università italiane pubblichiamo questo articolo apparso sul quotidiano Il Sole24Ore lo scorso 1° luglio.

Come è noto sono diversi gli atenei italiani che hanno deciso di somministrare alcuni insegnamenti in lingua inglese. Tale pratica viene considerata un valore  aggiunto che l'università fornisce nell'ottica di preparare al meglio gli studenti per l'ingresso nel mondo del lavoro, aprendo le porte ad un maggior numero di opportunità.

D'altro canto, a cominciare dal mondo legato alla linguistica si vede in questa operazione una vera e propria minaccia per la diffusione della lingua italiana, anche in ambito accademico. Nel dibattito si è inserita anche la sentenza del TAR della regione Lombardia la quale ha bloccato l'uso della lingua inglese per l'insegnamento, suscitando una ulteriore ondata di polemiche e considerazioni della quale stiamo cercando di tenere traccia.

L'articolo che proponiamo, senza firma, sostiene la parte per così dire “anglofila” del confronto, partendo dalle posizione di un economista.

il collegamento all'articolo

Condividi

Leave A Reply

error: Content is protected !!