Addio a Giorgio Orelli, poeta e critico svizzero di lingua italiana

0

Il 10 novembre all’età di 92 anni si è spento il poeta Giorgio Orelli. Nato ad Airolo nel 1921 era ritenuto uno dei maggiori rappresentanti della poesia di lingua italiana contemporanea e esponente di rilievo del filone della poesia post-ermetica.

Conseguita la maturità al Papio di Ascona, Orelli si è laureato in storia e filologia romanza alll’Università di Friburgo, ateneo che nel 1979 gli conferirà un dottorato “honoris causa”. Per molti anni insegnante alla Scuola Cantonale di commercio di Bellinzona, oltre alla poesia Orelli si occupava di traduzioni, saggi e narrazione.

Durante la sua carriera ha conseguito il Gran premio Schiller nel 1988. Nel 1997 ottiene il premio della Fondazione del giubileo dell’Unione di Banche Svizzere grazie all’edizione bilingue dell’antologia delle sue opere. Nel 2001 vince il Premio Chiara alla carriera.

Condividi

Leave A Reply

error: Content is protected !!