Amara Lakhous, antropologo e scrittore italo-algerino

0

Amara Lakhous è uno degli scrittori più innovativi del panorama letterario italiano. Nato ad Algeri nel 1970, da quindici anni in Italia e da due anni cittadino italiano, è diventato popolare nel nostro Paese grazie al suo romanzo “Scontro di civiltà per un ascensore a piazza Vittorio”. Il suo ultimo libro, “Divorzio all'islamica a viale Marconi”, da qualche mese nelle librerie, a metà strada tra il giallo e la commedia italiana, ci mostra le contraddizioni della società italiana, la responsabilità dei mass media nel generare paure infondate e la fatica dei cittadini immigrati nel trovare un modo di vivere nuovo tra tradizione e modernità. Nell'intervista che ha rilasciato ad ImmigrazioneOggi Lakhous parla della sua esperienza di immigrato, dell'importanza della conoscenza della lingua italiana, della necessità di conoscere a fondo le altre culture al di là dei luoghi comuni, dei profondi legami che legano il nostro Paese al mondo arabo.

Per vedere l'intervista vai all'archivio del sito di ImmigrazioneOggi

Condividi

Leave A Reply

error: Content is protected !!