Via Francigena, 15 giugno Gerusalemme IV

0

La nostra meta oggi è il Museo di Israele. E’ molto distante dal centro della città e dal nostro albergo, che si trova nella parte araba della città. Optiamo per un taxi che ci lascia davanti all’ingresso di un complesso molto vasto con tanti edifici su cui domina tra tutti una grande cupola bianca, costantemente bagnata da un forte getto d’acqua. Si tratta del Santuario del Libro dove sono esposti i famosi Rotoli del Mar Morto, testi di grande valore storico e religioso. Il museo è veramente grande e non è molto ben organizzato, ci sono poche indicazioni e non sempre chiare. L’ordine cronologico in cui si snodano le sale, partendo dall’antichità fino ad arrivare ai giorni nostri, è spesso interrotto da sale che contengono donazioni che spezzano il continuum temporale, rendendo disagevole la fruizione. In ogni caso i reperti archeologici sono interessantissimi a cominciare dal più antico trovato nella valle del Golan più di un quarto di milione di secoli fa, che è la piccolissima riproduzione in materiale vulcanico di una figura femminile.  Nel pomeriggio partecipiamo alla Via Crucis che si tiene ogni Venerdì Santo partendo dalla Via Dolorosa, nel centro della città. E’ recitata dai Frati Francescani che sono i Custodi del Santo Sepolcro. E proprio nel Santo Sepolcro si snodano le tre stazioni finali della Via Crucis: la crocefissione, la deposizione e la sepoltura di Cristo. Suggestiva ed imponente!
(Loredana Cornero, Rai, per la Comunità Radiotelevisiva Italofona)


Israelian Museum, Loredana Cornero e busto dell'imperatore Adriano

La Via Francigena da Roma a Gerusalemme, ascolta il programma radiofonico internazionale di Radio Rai

Roma – Gerusalemme raccontata da Rai

Roma – Gerusalemme raccontata da Rsi

 

Guarda tutte le tappe dei nostri corrispondenti, settimana per settimana, giorno per giorno…

Condividi

Leave A Reply

error: Content is protected !!