Punto e a capo 12 maggio

0

capodistriaPunto e a capo di giovedì 12 maggio sull’opera di Gianni Celati, scrittore ”irregolare” cui Mondadori dedica un Meridiano: ne parla il critico Luigi Tassoni per la rubrica Leggio.

E poi uno sguardo sulla semisconosciuta letteratura italiana di Dalmazia con Cristina Benussi e Giorgio Baroni, curatori degli Atti di un affollato convegno sul tema svoltosi a Trieste nel febbraio 2015. Non c’è solo il grande Niccolò Tommaseo, peraltro assimilato alla letteratura italiana tout court. C’è tutta una galassia di letterati e scrittori, di poeti e drammaturghi, di studiosi della lingua attivi o nati a Zara, Sebenico, Spalato, Ragusa, che le vicende della storia hanno disperso e per i quali manca ancora una storia letteraria di riferimento.

Apertura con la posta del linguista Claudio Giovanardi, che risponde ai dubbi sull’italiano.

Per riascoltare la puntata:
http://4d.rtvslo.si/arhiv/punto-e-a-capo/174404806

La rubrica del professor Giovanardi:
http://4d.rtvslo.si/arhiv/in-due-parole-in-due-minuti/174404864

La rubrica Leggìo:
http://4d.rtvslo.si/arhiv/leggio/174404803

Condividi

I commenti sono chiusi.

Questo sito utilizza cookie per fornirti la migliore esperienza di navigazione. Esprimi il tuo consenso cliccando sul pulsante 'Accetta'. Se neghi il consenso, non tutte le funzioni di questo sito saranno disponibili.

Voglio saperne di più

Impostazioni Cookie