Il salvalingua 7 novembre – Novembre bello o brutto, in campagna muore tutto

0

reteuno_rsiIl senso di questo antico proverbio è ben chiaro: in novembre dalla campagna non si ottiene più nulla, nessun prodotto che serve alla nostra alimentazione. La meteo è dominata dalla pioggia, dalla nebbia, dal gelo. “Gelo di novembre, cattiva semente”,  dice un’altra massima. Il significato: il freddo e il gelo danneggiano il seme, determinando uno scarso raccolto. Già, perché il mese di novembre è destinato alla semina. “Chi non semina di novembre, presto o tardi se ne pente”.
Come d’abitudine, all’inizio di ogni mese proponiamo una panoramica di antichi detti e proverbi riferiti alle previsioni del tempo e, nel caso di novembre, al ciclo della semina.

Si può dire “ci faccio attenzione”? Si scrive “famigliare” o “familiare”? A questi e a altri argomenti è dedicata la rubrica della posta.

Il Salvalingua, a cura di Rolf Schürch, tutti i venerdi su Rete1 RSI alle 9.40
Condividi

I commenti sono chiusi.

Questo sito utilizza cookie per fornirti la migliore esperienza di navigazione. Esprimi il tuo consenso cliccando sul pulsante 'Accetta'. Se neghi il consenso, non tutte le funzioni di questo sito saranno disponibili.

Voglio saperne di più

Impostazioni Cookie