Mediterradio seconda stagione puntata 29

0

Mediterradio in questa puntata è a Bitti, in provincia di Nuoro, per celebrare la festa della liberazione. Giorgio, Joglieddu Sanna, nome di battaglia “Varadda” aveva solo 20 anni quando morì combattendo contro i nazisti il 28 novembre 1944 a Tolminski Lom, oggi Tolmin, in Slovenia. Nei giorni scorsi le sue spoglie sono tornate qui nel suo paese natale. La storia dell’eroe di Bitti nel racconto del presidente dell’Associazione Nazionale Partigiani d’Italia di Nuoro, Pietro Dettori e dello scrittore Natalino Piras che ricordano la partecipazione dei sardi alla lotta di liberazione.

Emergenza attentati in Sardegna. I dati allarmanti individuati dallo studio condotto da Sara Spanu e Daniele Pulino, ricercatori dell’università di Sassari, hanno convinto il Senato ad istituire una specifica commissione d’inchiesta. Mediterradio ha intervistato i due ricercatori.

Acqua, farina, sale e lievito. Un semplice impasto che viene declinato in mille modi diversi per fare il pane.
Negli ultimi anni, in Sicilia, la rivalutazione e l’uso delle varietà locali di grano stanno determinando un forte calo nel consumo di frumento straniero e stanno facendo conoscere gli antichi grani siciliani fuori dall’isola. Ce ne parlano lo chef Bonetta Dell’Oglio e il produttore Pucci Maiorana.

Restiamo a tavola. Lo sposalizio tra Bastia e Grosseto nell’ esperimento di cucina interregionale tra Corsica e Toscana per dare vita a nuove pietanze partendo dai punti in comune e dalle differenze delle due regioni.

La liberazione dei primi dodici cervi sardi dall’oasi di Sa Portisca fa parte del più vasto progetto “Un cervo per due isole” finanziato con i fondi europei del programma life e attuato dal partenariato Sardegna-Corsica.

Ascolta la puntata
http://www.sardegnadigitallibrary.it/index.php?xsl=626&id=610326

Condividi

Leave A Reply

error: Content is protected !!